Cosa si prova ad avere un disturbo d’ansia e una depressione allo stesso tempo

Il disturbo d’ansia e la depressione sono due malattie mentali che vanno di pari passo. Per essere precisi, la metà delle persone a cui viene diagnosticato un disturbo d’ansia soffre anche di depressione.

La vera tragedia di queste statistiche è che i disturbi d’ansia e la depressione sono curabili.

Leggi anche
18 Segni di depressione di cui nessuno parla
12 Cose da accettare quando ami qualcuno che soffre di depressione
Come ci si sente quando si soffre di depressione (e come sconfiggerla)

Io soffro di entrambi i disturbi e ho dovuto fare i compiti per rimanere in vita. Se soffri di disturbi d’ansia e depressione, probabilmente dovrai farlo anche tu.

Nonostante la frequenza con cui l’ansia e la depressione si manifestano, solo un terzo delle persone con queste diagnosi si rivolge a un medico. Questo è un dato catastrofico perché le persone affette da questi due disturbi hanno una probabilità sei volte maggiore di essere ricoverate in ospedale per motivi psichiatrici rispetto agli altri.

I disturbi d’ansia e la depressione possono essere scatenati dalla genetica, dalla chimica del cervello o dagli eventi della vita. Dover affrontare entrambi i disturbi allo stesso tempo può sembrare doppiamente scoraggiante, ma non è impossibile. Puoi farcela.

È difficile spiegare a chi non è ansioso e depresso allo stesso tempo come ci si sente ad avere questi due disturbi che combattono battaglie nel cervello.

Poiché è così difficile parlarne, potresti pensare che sia un compito impossibile spiegare a familiari e amici come vivi ogni giorno.

Leggi anche
Perché le persone affette da depressione sono le migliori di cui innamorarsi
8 Cose che puoi fare per smettere di sentirti depressa e sola
Perché le prime fasi delle relazioni sono le più difficili per le persone con disturbi d’ansia

Di seguito ti elenchiamo otto problemi comuni che le persone ansiose e depresse devono affrontare quotidianamente:

1. Dormire è un vero problema.

Quando si soffre di ansia e depressione, le difficoltà a dormire sono molto comuni. Alcune persone soffrono di insonnia, altre dormono troppo.

Il mio disturbo d’ansia può rendermi molto difficile dormire la notte perché inizio a pensare che un giorno morirò e questo scatena un attacco di panico. Poi al mattino può essere estremamente difficile svegliarmi a causa della mia depressione.

2. È difficile mantenere le amicizie.

Quando si soffre di un disturbo d’ansia e di depressione, le relazioni personali possono soffrire molto. Come persona affetta da depressione, devo sforzarmi di non fissarmi su paure irrazionali, come quella di non essere “abbastanza bravo” per essere amico di qualcuno.

Come persona affetta da disturbo d’ansia, nonostante desideri molto la compagnia, cancello sempre i miei programmi perché a volte il solo pensiero di uscire di casa e interagire con gli altri è troppo.

Leggi anche
Ecco come ci si sente a vivere con la depressione maggiore
15 Sintomi della depressione di cui nessuno parla mai
9 Segni fisici di depressione grave

È facile considerare chi soffre di ansia e depressione come “inaffidabile” o come qualcuno che non è interessato alla tua amicizia, ma chi soffre di ansia e depressione sa che non è assolutamente così. A volte non ce la facciamo proprio.

Non abbatterti se a volte ti capita. I tuoi veri amici capiranno se sei onesto con loro su ciò che sta accadendo. Assicurati di continuare a comunicare. Essere onesti e rischiare l’imbarazzo è meglio che non dire nulla e perdere potenzialmente un amico.

3. I disturbi d’ansia e la depressione rendono incredibilmente difficile gestire lo stress sul lavoro.

A causa della mia depressione, trovare un lavoro che mi renda felice può essere un problema. È difficile entusiasmarsi per qualsiasi cosa.

Come persona ansiosa, è fantastico avere un lavoro perché la routine può essere molto stabilizzante. Ciò che non è altrettanto bello è il panico costante di non riuscire a dare il meglio di sé o di essere un impostore che potrebbe essere licenziato da un momento all’altro.

Leggi anche
Quando la depressione assomiglia alla pigrizia
Ecco come appare la depressione in una “giornata no”
5 Modi in cui la depressione influenza e distrugge i rapporti di coppia

L’obiettivo è trovare un lavoro che ti piaccia e devi lavorare sodo per convincerti di meritarlo.

Io lotto quotidianamente con questo problema. Amo il mio lavoro e amo le persone con cui lavoro, ma mi preoccupo costantemente di non lavorare abbastanza, di non essere un buon giocatore di squadra o che i miei infiniti errori di scrittura mi costringano a chiedere la disoccupazione.

Quando questi sentimenti mi assalgono, ricordo a me stesso che la depressione e l’ansia mentono. Faccio del mio meglio e quando ho delle preoccupazioni reali, ne parlo con il mio capo.

4. Essere abbastanza motivati da fare esercizio è raro (ma così importante).

L’esercizio fisico può essere davvero utile per la depressione e i disturbi d’ansia. Alcuni studi hanno dimostrato gli effetti positivi dell’esercizio fisico sul benessere emotivo.

A causa della mia ansia, ho un disperato bisogno di un modo per liberarmi dell’energia nervosa “cattiva”, ma a causa della mia depressione, spesso mi sento troppo letargica per alzarmi dal letto, figuriamoci per andare in palestra.

Leggi anche
11 Segni di depressione meno noti (che probabilmente hai trascurato)
Stanchezza e depressione

Uno dei modi per combattere questa sensazione è fare dei piccoli esercizi a casa. Anche dei semplici esercizi di stretching possono farti sentire meglio.

Per me si tratta di eliminare la vergogna dall’equazione e di ricordare che l’esercizio fisico non deve necessariamente significare una sessione estrema di tapis roulant, ma può essere qualcosa di piccolo che mi fa sentire bene.

5. Le visite dal dentista sono terribili.

Digrigno i denti in continuazione a causa dell’ansia. Lo faccio al lavoro, lo faccio quando dormo, lo faccio in palestra, lo faccio quando faccio una passeggiata ed è un’abitudine terribile. Dovrei andare dal dentista.

Ma poiché soffro di depressione, mi vergogno molto ad andare dal dentista. Questo perché durante le mie fasi depressive trascuro seriamente i miei denti. Se a questo si aggiunge l’ansia, sono sicuro che il dentista mi giudicherà per il mio fallimento: un pensiero che è troppo forte per il mio io ansioso.

Ora confesso immediatamente il mio panico al dentista ad ogni visita. La paura del dentista non è nulla di insolito e persino il tuo dentista preferirebbe discutere del tuo panico piuttosto che fare un enorme lavoro extra perché hai saltato le visite di controllo per anni. Te lo dice uno che ha saltato le visite per anni.

6. A volte ci si dimentica di prendersi cura di se stessi.

La mia depressione mi fa venire voglia di farmi a pezzi. Posso guardarmi allo specchio e pensare seriamente di essere troppo brutta per esistere. Questo può portare a una mancanza di cura di sé. Mi trascuro, non faccio la doccia, non lavo i miei vestiti.

Quando la mia ansia non ce la fa più, cerco di riprendermi, ma anche questo può sembrare così opprimente. Ecco che suddividere la routine in piccoli passi può essere davvero utile.

7. Una casa disordinata ha un effetto estremo su di te.

Il mio disturbo d’ansia mi spinge a pulire, a mettere tutto in ordine. Questo dovrebbe essere un bene, ma in realtà può impedirmi di fare qualcosa, il che porta allo stress e all’ansia.

La mia depressione può immobilizzarmi completamente. Sentirmi veramente a disagio in un ambiente disordinato ma fisicamente incapace di raccogliere le energie per fare qualcosa per risolvere il disordine è una terribile miscela di emozioni.

Invece di arrivare in ritardo, cancellare i tuoi impegni o non riuscire a lavorare perché devi pulire, ritirati dalla situazione e vai in un posto dove puoi sentirti a tuo agio. Non ricompensare l’ansia cedendo ad essa. Normalizza le pulizie come stai facendo per normalizzare tutto il resto della tua vita.

8. Fa male quando gli altri non prendono sul serio i tuoi sentimenti.

Come persona affetta da disturbo d’ansia e depressione, i confronti quotidiani possono essere difficili da gestire senza che la tua malattia mentale venga usata contro di te.

Se esprimi fastidio a un coinquilino perché non compra il latte nuovo o chiedi a un collega se può sbrigarsi a consegnare la relazione, potresti ricevere un’alzata di spalle e commenti del tipo “Non hai preso le medicine o cosa?”

Il mio disturbo d’ansia e la mia depressione non invalidano tutti i miei sentimenti e le mie lamentele. Smettila di fare il gaslighting.

9. Hai costantemente paura che accada qualcosa ai tuoi cari.

A causa del mio disturbo d’ansia mi preoccupo costantemente per diversi membri della mia famiglia.

L’ansia sostituisce il normale amore con la preoccupazione e la paura. La mia depressione mi rende difficile fare telefonate e la mia famiglia vive in tutto il paese.

Vedere come stanno è difficile e può stranamente far sembrare che non mi importi nulla. Questo non potrebbe essere più falso.

Ancora una volta, la comunicazione è la soluzione. Spiega alla tua famiglia perché parlare al telefono è difficile per te e scommetto che troveranno altri modi per comunicare. Nella mia famiglia siamo grandi fan di FaceTime.

10. Trovare la giusta combinazione di farmaci richiede tempo (e pazienza).

Questo è un grosso problema. Trovare una combinazione di farmaci che funzioni per te può durare tutta la vita. La pillola che dovrebbe renderti felice può peggiorare la tua ansia. La pillola che dovrebbe calmare il tuo cervello ansioso potrebbe peggiorare la tua depressione.

È uno schifo. Per fortuna è un processo e ci sono medici e terapeuti che possono aiutarti a superarlo.

11. A volte ci si sente soli e si ha la sensazione che le cose non miglioreranno mai.

L’ansia può farti sentire come se stessi girando in tondo senza arrivare da nessuna parte. La depressione può farti sentire come se non avesse importanza, perché tanto non conta nulla.

Questo a sua volta ti rende ansioso. È un serpente che si mangia la coda: un circolo vizioso terribile e apparentemente senza fine.

Tratto sia l’ansia che la depressione con farmaci e terapie a seconda delle necessità. Ho fatto molta strada. Ma è terribilmente facile accedere a questi sentimenti ed emozioni e ancora più facile essere risucchiati di nuovo in quello che si prova, cioè estremamente infelici.

Non devi affrontare tutto questo da solo. Per ogni amico che non capisce cosa c’è che non va, ce n’è un altro pronto a sostenerti.

Ricorda che milioni di persone soffrono di disturbi d’ansia e depressione e, proprio come te, lottano ogni giorno.

Stare con una persona sconosciuta non è una cosa negativa. Anzi, è una cosa molto, molto positiva. Perché siamo onesti: anche tu sei totalmente strano. Balli da solo in mutande mentre canti con la spazzola per capelli. Ti piace parlare con un accento diverso ogni due secondi.

Parli ad alta voce nei ristoranti quando tutto è silenzioso. Ti piace indossare calzini che non si abbinano. Preferisci fare delle facce stupide piuttosto che la famosa faccia da papera. Cadi. Spesso.

Non sei necessariamente l’incarnazione della perfezione.

Ti piace mangiare la pizza con la forchetta. E non ti importa che tu pianga ancora quando ascolti i Jonas Brothers.

Siamo tutti strani a modo nostro. Facciamo tutti cose fuori dalla norma. E tutti noi siamo il motivo per cui alcune persone si sentono a disagio. Quindi, invece di rifuggire dalle nostre tendenze strane e dalle nostre personalità eccentriche, credo sia arrivato il momento di accettarci.

Alcune persone tendono a cercare persone che controllano la loro stranezza. Sono tranquille, tranquille e non si fanno scrupoli. Dicono “grazie” e “per favore” ogni due frasi.

Sorseggiano il tè con il mignolo teso. Non dicono o fanno mai nulla di scandaloso. Disprezzano le persone rumorose e antipatiche con le loro opinioni. Seguono la folla.

E forse stare con questo tipo di persone fa per te. Forse anche tu sei davvero un alieno. Ma noi persone strane non possiamo stare con qualcuno che non riesce a prendersi in giro.

Non possiamo stare con chi cerca di sopprimere le proprie abitudini strane e cerca sempre di cambiare se stesso in base a ciò che la società ritiene accettabile.

Queste persone possono anche essere simpatiche. E potrebbero anche piacerti per un po’. Ma sono così noiose.

Voglio dire, sul serio. Pensi davvero che possa durare con qualcuno che è perfetto in tutto e per tutto? Pensi che ti innamorerai di qualcuno che non è in grado di assumere la tua personalità? Non credo proprio.

Stai con qualcuno che è strano e antipatico quanto te. Stai con qualcuno che fa a gara con te per vedere chi fa la faccia più brutta. Stai con qualcuno che ama gridare più forte che può solo per divertimento.

Stai con qualcuno che ha un proprio stile di danza che fa sì che tutti lo guardino con stupore. Stai con qualcuno che accetta la tua stranezza. E che ride di se stesso tanto quanto tu ridi di te stesso.

Siete con qualcuno che non si senta a disagio quando fate qualcosa di completamente folle a una festa. Stai con qualcuno che balla sui tavoli con te. Stai con qualcuno che non si lascia sfuggire il vero te stesso. Che ti ami per quello che sei.

Non stare con un uomo giovane e gentile. Non stare con l’uomo noioso. Non stare con chi vuole solo compiacere gli altri. Stai con l’uomo che vive per se stesso. Che ama le persone. E che ama gli altri pazzi.

Stai con l’uomo che ama tutte le tue stranezze, nel bene e nel male.

Non ti giudicherà mai e non ti dirà mai come comportarti. Non ti comanderà a bacchetta e non cercherà di plasmarti in qualcosa che la società possa accettare. Semplicemente ti amerà. E questo è tutto ciò di cui avrai bisogno.